Home / Italia / Zingaretti: «Gli italiani non sono dei coglioni»

Zingaretti: «Gli italiani non sono dei coglioni»



Intervento di tutti i fiduciari di La7 Non è l'Arena nella segreteria del Partito Democratico di Nicola Zingaretti, ha lo status di rapporto del governatore del Movimento 5 posizioni, rispondendo solo al Ministero della Giustizia Esteri Luigi Di Maio che hanno portato in giornali a parlare di "tensioni" e "ultimatum" nella aggiunta, come succedeva periodicamente con il governo precedente. Zingaretti ha detto:

Noi saremo molto responsabili. Diciamo ai nostri alleati: "Secondo me si può andare avanti". Ma nessuna continuità o rischio e denaro sul bandier saranno proprietari, perché di questi gli italiani sono stanchi. Questo è un popolo molto paziente, gli abbiamo fatto delle promesse. È calmo. Ma non abbiamo un figlio ma anche coglioni. A quindi ora bisogna mantenere gli accordi, a bisogna rispettarli. Perché altrimenti sono arrabbiano, a gustamente ci sarà una rivolta.

Nel problema del governatore interessato la legione di bilancio, anche con il PD di M5S, ma non in aggiunta all'accordo interinale: da lunedì e preva ina ministero nel ministero Se stai discutendo del punto di persistere nel disaccordo, vieni a dare un'occhiata all'evasori e le tasse sui lavoratori dell'autonomia. Il secondo punto, per altro, l'interveniente e il leader dell'italiana Viva Matteo Renzi a Palazzo Leopolda, l'eventuale organizzazione annuale e Firenze per dibattito di politica. Questi avre avano portato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed escludono la possibilità di aggiungere il bilancio di questi emendamenti, aggiungendo che "chi non fa gioco di squadra è fuori dal governo", rivolgendosi al secondo molti a Di Maio. Conte aveva poi smentito di essersi rivolto a Di Maio, ma in retroscena degli ultimi giorni raccontati che in riporti tra in due sono peggiorati di recente, causando un avvicinamento tra Conte e il PD.


Source link