Home / Economia / Tim, NetCo sarà lanciato all'inizio di gennaio

Tim, NetCo sarà lanciato all'inizio di gennaio



  Tim "title =" Tim "src =" https://static.milanofinanza.it/img/1.gif "data-original =" https://static.milanofinanza.it/content_upload/img/2018/ 06/201806071343184018 / Telecomnuovagiusta-561437.jpg "/> </figure>
</div>
<p>  Il problema principale da definire su NetCo, il nuovo dispositivo che nascerà con la separazione della rete fissa da Tim <span class= è rappresentato dai costi di regolamentazione e di accesso come devono Compatibile con la necessità di assicurare lo sviluppo dell'infrastruttura in fibra ottica nel paese, afferma l'amministratore delegato di Tim Amos Genish, a pagina del Comitato di monitoraggio dei rapporti annuali di Roma

Genish ha accolto "la decisione di Agcom di ieri di giudicare la proposta dell'enorme tlc la separazione della rete consentita è ora in attesa del risultato della prossima consultazione pubblica e analisi di mercato e garantisce: "Lavoriamo a stretto contatto per la separazione della rete", c'è in realtà e un dispositivo destinato a questo lavoro a casa Tim .

Infatti, la luce verde di Agcom arriva al progetto di separazione della rete "per richiedere una rinnovata vigilanza volta principalmente a verificare l'effettivo raggiungimento degli obiettivi dichiarati, al fine di evitare fenomeni discriminatori da parte degli operatori di vendita al dettaglio (telecomunicazioni, ecc.) Che useranno la rete di accesso come gestito dal cosiddetto NetCo ", ha detto il presidente dell'autorità di regolamentazione sulla parità di accesso alla rete Tim Maurizio Mensi, sotto la relazione annuale. In questo contesto, il Consiglio è "pronto a dare il proprio contributo e la propria competenza specifica secondo le istruzioni dell'autorità", ha garantito.

Dopo il via libera di Agcom al progetto "Il primo passo è la distinzione separata, che non è ovvia e coinvolgerà molte risorse e personale.Penso che la decisione di Agcom sia una pietra miliare", ribadisce Genish, che mira a per completare il processo prima della fine dell'anno per avviare NetCo "all'inizio di gennaio 201

9".

Il CEO è anche convinto che il progetto di networking "sarà di grande beneficio per il Paese e il settore". Ma "siamo preoccupati per il continuo drastico calo dei prezzi di accesso, che non sempre sembra basato su un'accurata analisi dei costi e sul rischio che mina la sostenibilità di Netco", ha sottolineato Genish, e ha ricordato che NetCo è ancora l'unico attore dominante in Italia nel infrastrutture e sarà anche nei prossimi 8/10 anni

Quindi, "dobbiamo essere sicuri che questa azienda abbia le risorse per sviluppare la fibra dove necessario per i prossimi dieci anni". Ciò che serve è la definizione di un modello per i prezzi all'ingrosso per il paese, dato il drastico calo delle tariffe. È altrettanto importante vedere lo sviluppo del quadro normativo: "NetCo non è un'iniziativa unilaterale che richiede a tutti di fare la propria parte", ha aggiunto, un dialogo positivo e produttivo con il nuovo governo. 19659005] In realtà si aspetta di "presto" incontrare il Ministro degli Affari Economici Luigi Di Maio per avviare un dialogo approfondito sul settore delle telecomunicazioni, come si evolve il ruolo di Tim e le regole che alcuni "Un dialogo molto produttivo con Di Maio che ho avuto con ex governi Ci sono molti argomenti importanti da discutere ", ha concluso Genish.

Nel frattempo in Piazza Affari, il titolo Tim dà 0,46% a 0, 6884 euro. Per Banca Akros, che ha confermato la raccomandazione cumulativa e il prezzo obiettivo di 1,12 euro per azione, il via libera di Agcom per la separazione della rete è positivo, ma in genere si attendono notizie. Separatamente oggi, 4G Retail, una società appartenente al Gruppo Tim e Viasat hanno firmato un accordo per diffondere l'uso di soluzioni automotive 4.0 in oltre 200 negozi di telefonia specializzati nel più grande centro commerciale del paese e nelle principali città. [19659005] La ​​partnership promuove SlimBox, la nuova soluzione dedicata al tracciamento satellitare Viasat per auto e moto. Può aiutare i clienti a trovare veicoli in caso di furto a causa di sistemi GPS e ottenere informazioni sul loro stile di guida tramite le statistiche. Inoltre, i proprietari di veicoli hanno l'opportunità di usufruire di alcuni sconti relativi alla politica della vettura. L'accordo presto venderà anche Viasat Lock, un satellite satellite semovente per difendere le biciclette per furto o smarrimento.

"Siamo molto soddisfatti dell'accordo con Viasat, un leader del settore che ci consente di offrire attraverso il nostro solido e capillare 4G Retail rete di servizi avanzati in grado di semplificare la vita quotidiana dei nostri clienti, grazie a soluzioni innovative combinate con la qualità della rete mobile ultraveloce di Tim che ha già raggiunto il 98% del paese ", ha commentato Michele Corcione, CEO di 4G Retail.


Source link