Home / Italia / "Siamo nelle mani di una trentina di Renziani"

"Siamo nelle mani di una trentina di Renziani"



  Salvini: Siamo nelle mani di una trentina di Renziani "title =" Salvini: Siamo nelle mani di una trentina di Renziani "larghezza =" 400 "/>

</div>
<p class= Pubblicato il: 18/08/2019 18:53

di Envoy Marco Barboni

Fischietti e controversie per Matteo Salvini al suo arrivo a Marina di Pietrasanta, in provincia di Lucca. Centinaia di manifestanti hanno atteso con fischi, mucche e canzoni, tra cui "Bella ciao" l'arrivo della merce. Il Ministro degli Interni è ospite del festival La Versiliana e la sera parteciperà alla celebrazione della lega a Marina di Massa. Nel tour Salvini Scappa, la manifestazione di protesta contro la gita in spiaggia del Ministro, ci sono molti acronimi che appartengono al centro-sinistra e oltre. Sulle strade del Parco della Versiliana, manifestanti e sostenitori si sono mescolati e il Vice Primo Ministro è stato rapidamente portato sul palco del festival. Un'ambulanza è passata durante le controversie. Qualcuno del gruppo di manifestanti ha dichiarato: "Ecco l'auto giusta per Salvini …".




"Bandiere rosse con falce e martello in azione a Marina di Pietrasanta, dove presto indovinerò. Chi ha offeso? Il caldo blocca gli amici" democratici "frustrati di immigrati clandestini e porti aperti." Bella Ciao "e bacioni!" ha commentato Salvini su Twitter e ha collegato la controversia al video. Poi dal palco: " Abbiamo esposto i fantasmi alle bandiere rosse che ricordo sulla spiaggia solo con il mare mosso."

"È rischioso, ma l'unica soddisfazione che non lascio ai suoi compagni lascia il Ministero degli Interni ̵

1; ripeté Salvini durante il suo discorso – perché alla fine difenderò l'Italia e i suoi confini con unghie e denti".

" Se qualcuno vuole gestire un governo con Renzi, Prodi e Boschi devono passare sul mio corpo ", ha detto dalla scena. Di nuovo indirizzato ai sostenitori: " Siamo nelle mani di una trentina di Renziani . Il futuro del popolo italiano, corporativo, familiare e della giustizia è nelle mani di trenta senatori renziani che votano, nemmeno i voti del padre".

"Se preferiscono Renzi e Boschi, non hanno nulla da dire", ha detto il Vice Primo Ministro, rispondendo a coloro che gli hanno chiesto del vertice M5S a Marina di Bibbona, che ha definito Salvini come un alleato inaffidabile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.


Source link