Home / Esteri / Russiagate concede a Trump il perdono al suo ex consigliere Roger Stone: “ucciso dalla morte di una celebrità”

Russiagate concede a Trump il perdono al suo ex consigliere Roger Stone: “ucciso dalla morte di una celebrità”



Il presidente Donald Trump ha commutato il verdetto concedendo al suo consigliere e amico di lunga data Roger Stone. La Casa Bianca lo ha annunciato.

Stone, 67 anni, è stato condannato a tre anni e quattro mesi di prigione nel febbraio dello scorso anno e dichiarato colpevole di tutte e sette le accuse dal procuratore speciale di Russiangate, Robert Mueller. Avrebbe iniziato la sua sentenza il 14 luglio.

Straniero

Russiagate: Roger Stone, ex consigliere di Trump, non si dichiara colpevole

La decisione era stata attesa dal presidente. “Ha già sofferto molto. È stato trattato in modo molto ingiusto, come molti altri in questo caso ̵

1; legge la nota della Casa Bianca – Roger Stone ora è un uomo libero”.

Roger Stone è “incredibilmente onorato che il presidente Trump abbia usato il suo incredibile e unico potere per questa misura di indipendenza”. Il suo avvocato ha detto alla CBS News, sottolineando che gli uomini di Stone “apprezzano il travolgente presidente che ha dato loro su questo tema”.

“Roger Stone è vittima della bufala russa che è partita e i suoi alleati nei media hanno mantenuto per anni il tentativo di minare la presidenza di Trump”: sottolinea la Casa Bianca.


Source link