Home / Economia / Queste 5 azioni stanno volando grazie al diss dissenso che è scoppiato tra i giovani

Queste 5 azioni stanno volando grazie al diss dissenso che è scoppiato tra i giovani



Queste 5 azioni stanno volando grazie al diss dissenso che è scoppiato tra i giovani. Il trading in borsa online è composto da giovani e talvolta giovani. Un fenomeno esploso negli Stati Uniti con la quarantena per due motivi principali. Ecco quali.

Il nuovo limite per gli investimenti in borsa

Un tempo erano baby boomer, la generazione di giovani che negli anni ’80 investivano nel mercato azionario con un reddito vertiginoso. Sta filmando Wall Street questo è l’emblema. Oggi è la generazione nata all’inizio del millennio che, grazie alle opportunità offerte dal web, sta investendo negli investimenti in azioni di Borsa. Un fenomeno che beneficia della moltiplicazione di piattaforme e broker attraverso i quali è possibile acquistare una quota. Ma è letteralmente esploso negli Stati Uniti negli ultimi mesi a seguito delle conseguenze di Covid.

Molti giovani, che sono stati confinati nelle loro case a causa della quarantena, hanno iniziato a fare acquisti online per divertimento. Molto giovani, ma anche adulti di 25, 30 anni, questi favoriti di un altro fattore, i soldi dell’elicottero di Trump. Gli esperti sostengono che molti dei 1.200 dollari che l’amministrazione e gli Stati Uniti hanno donato ai loro cittadini sono andati in borsa grazie al trading online.

Queste 5 azioni stanno volando grazie al diss dissenso che è scoppiato tra i giovani

L’obbligo di rimanere a casa e il dono inaspettato di $ 1.200 sono stati, secondo gli esperti, una doppia opportunità per affrontare l’investimento in borsa in modo giocoso. Ma quali sono le caratteristiche di questo investitore e su quali titoli si concentrano? I nuovi attori del mercato azionario sono giovani principianti senza esperienza nei mercati finanziari. La maggior parte non ha più di 30 anni.

Non sapendo nulla del mercato azionario e delle azioni quotate, come scelgono i titoli? Concentrati sui marchi più famosi come Facebook (NASDAQ FB), Apple, Google, Amazon, Netflix. Titoli che, tra l’altro, si sono letteralmente spostati negli ultimi mesi. Misure che sono quasi tutte nell’area storica del picco. Sebbene i prezzi nelle ultime due settimane abbiano subito una correzione, che è comunque naturale dopo gli aumenti degli ultimi mesi.

Ci si chiede perché, se i nuovi investitori preferiscono marchi noti, azioni come Coca Cola o McDonald’s non hanno subito lo stesso destino. Ed è quindi logico chiedersi se questa tendenza si verificherà anche in futuro. Se così fosse, questi cinque titoli sarebbero destinati a salire a lungo.


Source link