Home / Intrattenimento / Principessa d’Inghilterra: 70 anni del “migliore di tutti”

Principessa d’Inghilterra: 70 anni del “migliore di tutti”



Non ci sarà alcun ricevimento ufficiale per il 70 ° anniversario Anna d’Inghilterra a causa della crisi Covid. E giuri, deve aver tirato un sospiro di sollievo: Anna odia gli esseri. Sua Altezza Reale la Principessa Anna d’Inghilterra, secondo figlio e unica figlia della Regina Elisabetta, trascorrerà il suo compleanno, secondo fonti vicine a Buckingham Palace, naviga lungo la costa occidentale della Scozia con il marito, Vice Ammiraglio Timothy Laurence. Giacca cerata, vento, freddo, natura e nessun problema. Non poteva desiderare una festa migliore, Anna burbero (ha sempre avuto una reputazione di cattivo umore tra lo staff di Buckingham Palace). Avrebbe voluto accettare un ricevimento con le associazioni di beneficenza che ha sponsorizzato, ma “funziona”

; ed è una donna super attiva con un grande senso del dovere, come sua madre, dopotutto: sostiene e presiede circa 300 organizzazioni (tra cui Save the Children ). Partecipa tra beneficenza e varie cerimonie militari a più di 500 eventi all’anno (a volte anche tre, quattro al giorno). Anna probabilmente incontrerà sua madre a Windsor per un piccolo pranzo in cui vengono rispettate le misure a distanza. Un evento privato.

Due matrimoni, uno scandalo, un divorzio

Anna, possiamo dire che, l’unica persona più anziana della famiglia reale che è sempre riuscita a fare quello che voleva, a partire dalla vita sentimentale: da ragazza era molto abile nel gestire le loro avventure attraverso fotografi erranti. Poi si è fidanzata e si è sposata nel giro di un anno con un non aristocratico (siamo il 1973, non era scontato), Mark Phillips che amava cavalcare dappertutto, come lei. Avevano due figli, Peter e Zara, ma le reciproche infedeltà iniziarono abbastanza presto: lui aveva una figlia segreta, lei aveva una relazione con una delle guardie del corpo. Nel 1987 hanno annunciato la volontà di separarsi. Alcune lettere d’amore di Anna al comandante della Royal Navy Timothy Laurence vengono rubate e pubblicate dai tabloid mentre è ancora sposata con Phillips. I giornali parlano di uno “scandalo reale”. Ma Anna riesce a capovolgere la situazione a suo vantaggio: annuncia di voler sposare Timothy, divorzia da Phillips nel 1992 (Elizabeths annus horribilis) e si risposa in pochi mesi: matrimonio privato e in chiesa, ma in Scozia, perché lì accoglie la chiesa, a differenza degli anglicani, dei divorziati. Nessun altro in famiglia avrebbe potuto farlo. Ma lei Anna è dura. Il che andò per la sua strada anche quando sua madre, suo padre e sua nonna, soprattutto la nonna, storcirono il naso. Alla fine, il tempo le ha dato ragione.

Ci sono solo aspetti negativi nell’avere titoli

La decisione più saggia di Anna? Dopo averlo chiesto e ricevuto i due figli (Zara e Peter) non avevano un vero titolo Liberarli (e Dio sa se ha fatto bene, visti gli scandali di nonne e cugini) dai doveri pubblici dei membri della famiglia reale e lasciarli vivere come privati ​​cittadini. A differenza delle loro cugine Eugenia e Beatrice, figlia del principe Andrea, che è una “principessa”. Ma Anna aveva capito nella sua pelle che questi titoli sono più che gabbie di privilegi. Era la cosa giusta da fare. Ci sono solo svantaggi nell’avere titoli, ha ammesso sinceramente durante una nuova intervista con Vanity Fair UK.

Il flirt con l’ex di Camilla

Forse la terza stagione della serie TV corona esagera nel dipingere la giovane Anna come una drogata, ma non esagera nel ritrarre un certo cinismo e la capacità di “aggirare” i divieti senza mai andare apertamente nei confronti della famiglia. Ad esempio, quando tu, ancora minorenne, inizi una relazione con Andrew Parker Bowles, un futuro ufficiale dell’esercito britannico, proprio quando suo fratello Charles iniziò una relazione con la sua ex, Camilla Shand, l’attuale duchessa di Cornovaglia. Anna aveva capito bene: che Camilla aveva ragione per Carlo. Ma sappiamo che le cose sono andate diversamente. Carlo fu costretto a lasciare Camilla, Camilla si risposò (e poi si sposò) con Parker Bowles e Anna … Anna era interessata principalmente ai cavalli. Se non prende a calci e non mangia il foraggio, ad Anna non importa, suo padre, Philip Duke di Edimburgo, una volta ha scherzato. Si dice anche che quando il suo matrimonio con Mark Phillips entrò in crisi, Anna avesse ricominciato a frequentare quell’amore per la giovinezza, Parker Bowles, proprio come sua moglie aveva ripreso a uscire con Carlo. Se è vero, Anna è riuscita a essere più discreta (e astuta) del fratello maggiore.