Home / Italia / ora cambia l’ora della musica

ora cambia l’ora della musica




Franco Bechis

Quando le cose non vanno bene in politica, la prima tentazione è di solito quella di cambiare lato. Gli elettori lo fanno, e questo è un loro diritto. Ma anche i prescelti lo fanno, che non sentono più le natiche così al sicuro. D̵

7;altra parte, è raro che qualcuno pensi di cambiare la partitura, poiché le note che suona non incantano più il pubblico come una volta. Ma questo è ciò di cui avrebbe bisogno il centrodestra realistico.

Ricordate che le ultime votazioni regionali non sono state una tragedia per i leader dell’opposizione: hanno conquistato un’altra regione rispetto a prima e le hanno mantenute come già avevano, mentre il contrario è accaduto a coloro che sono stati tutti dipinti come trionfi. : hanno perso una regione che avevano e non l’hanno presa dai loro avversari. Si può quindi dire che Nicola Zingaretti abbia portato a casa la pellaccia, che ha rischiato di essergli allontanata per sconfitta in Toscana. Non perché abbia vinto: dove ha tenuto le articolazioni ha già avuto con risultati lusinghieri, come in Campania e Puglia, il risultato non dipende tanto dal Pd, ma … Se la spalla ha bisogno di tempo e pazienza, allora

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI




Source link