Home / Salute / “Non ci vuole molto per tornare a una crisi”

“Non ci vuole molto per tornare a una crisi”



Il coronavirus fa nuovamente paura con Ranieri Guerra, esponente dell’Oms, che chiede cautela. Per Guerra, possiamo tornare in crisi in breve tempo.

coronavirus Oms
Ranieri Guerra chiede cautela (foto Getty)

Il coronavirus torna a spaventareOMS e aIn tutta Europa. Dopo aver superato il passaggio 1, Vecchio continente sembrava essere derivato dalla pandemia e invece la situazione del contagio si complica. Gli ultimi bollettini, infatti, hanno ripreso l’allerta Coronavirus Francia che ha segnato solo ieri 2.800 infezioni.

Quindi riguardo la situazione coronavirus nel Europa è tornato a parlare Ranieri Guerra, L’esponente dell’OMS che ha cercato di inviare un messaggio importante. Il vicedirettore dell’OMS ha affermato che la preoccupazione è concreta, soprattutto in questa fase di lenta crescita dei casi. Da trecento a quattrocento a oltre cinquecento nuovi casi di le ultime 24 ore in Italia. Andiamo quindi a vedere le parole di Ranieri Guerra, su una possibile nuova fase uno causata dal nuovo aumento dei casi.

Coronavirus, punto di guerra (Oms): “La gente non ha capito quanto siamo in pericolo”

coronavirus Oms
Ranieri Guerra, vicedirettore dell’OMS (tramite screenshot)

In una lunga intervista, Vicedirettore dell’OMS, inviato a Roma per monitorare da vicino la situazione in Italia, le persone aggiornate sui rischi con a possibile ritorno del Coronavirus.

Ranieri Guerra non nega tuttoOrganizzazione mondiale di Salute è preoccupato per una nuova ondata di coronavirus. In effetti, siamo in una fase di lenta crescita dei casi e, come attesta Guerra, la gente sembra non comprendere la gravità della situazione. Per il direttore distaccato, è necessario agire ora per evitare un nuovo blocco a settembre. Con un battito d’ali siamo riusciti a tornare in crisi, con la crescita della pandemia sempre più veloce.

Anche per Ranieri Guerra la situazione è ancora in mano, ma ora la nostra guardia dovrebbe essere alzata per evitare un’ulteriore crescita dell’infezione. Dobbiamo quindi seguire le tre regole fondamentali: indossare una maschera, allontanamento sociale e igiene costante delle mani. Come spiega sempre il Direttore dell’OMS, il rischio di riprendere le scuole con un numero così elevato di casi è che diventi pericoloso.

Guerra ha concluso il suo discorso raccomandando ai paesi di frenare prima di schiantarsi. L ‘L’Italia è sulla buona strada, ma guarda solo l’aumento in caso di Spagna e Francia, per capire che la situazione può ricadere in qualsiasi momento, soprattutto con il rientro dalle vacanze per persone inconsapevolmente contagiate.

LP

Per altre notizie su Cronaca, CLICCA QUI !

Tutti gli aggiornamenti su CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24


Source link