Home / Economia / Nessuna confisca di nullità

Nessuna confisca di nullità



Quindi il Tribunale penale si è espresso nel numero dell'ordine. 14801/2018, pubblicato il 7 giugno.

Caso : Il caso esaminato dai giudici di Piazza Cavour deriva dalla sentenza in cui il tribunale aveva respinto la richiesta di un contribuente nei confronti di un contribuente per dichiarare l'annullamento della registrazione di un'ipoteca su un immobile di sua proprietà.

La domanda è stata qualificata dal tribunale, in contrasto con gli atti esecutivi in ​​conformità con l'articolo 617 della legge sulla procedura civile, ed è quindi considerata in ritardo dopo il periodo di venti giorni previsto nella disposizione di cui sopra. Pertanto, il contribuente fallito ha proposto un ricorso alla Corte Suprema contro la frase di cui sopra, meno:

  1. La violazione della legge in relazione all'applicazione dell'articolo 61

    7.1 della legge sulla procedura civile, invece dell'articolo 615, paragrafo I della legge sulla procedura civile, in relazione all'articolo 77 del decreto legislativo italiano n. 602/73 e articoli 41, 47 e 48 della Carta dei diritti fondamentali e della natura dell'Unione europea. 86 di D.P.R. 602/72 (mancata produzione di protocolli e istruzioni di pagamento);

  2. La violazione della legge in relazione al fatto che l'articolo 28 della legge 689/81 non è stato applicato in relazione al requisito dei registri per la determinazione delle violazioni del codice stradale e della mancata notifica (Corte di cassazione II, 29 dicembre 2001, n. 29696) [19659006] DECISIONE : L'ufficio di cassazione ha ritenuto che la decisione impugnata fosse errata e ha accettato l'appello del contribuente con riferimento al tribunale per la nuova revisione.

    Secondo Ermellini:

    1. I regolamenti delle Nazioni Unite n. 15354 del 22/07/2015 hanno chiarito che in caso di atti della procedura di recupero prima dell'allegato "la detenzione amministrativa di beni mobili registrati non è una procedura di espropriazione segreta ma una procedura per questa opzione perché è una misura puramente un limite di tempo per indurre il debitore a seguire in modo che il suo ricorso, che porta a una richiesta di valutazione negativa del preteso creditore, segua le regole generali del rito comune di riconoscimento in termini di distribuzione delle competenze per argomento e valore "

    2. Oltre alla privazione amministrativa di beni mobili registrati, il principio sopra menzionato si applica anche alle entrate fiscali di cui all'articolo 77 del decreto legislativo italiano n. 29 settembre 1973, 602;

    3. Pertanto, non tutte le azioni per ottenere una dichiarazione di nullità della registrazione del mutuo e / o la registrazione della tassa amministrativa fatta dall'agente per il recupero in assenza dei termini pertinenti non possono essere classificate come contraddittorie rispetto agli atti esecutivi del 617 della legge sulla procedura civile e costituiscono normali le misure di valutazione non possono essere considerate soggette a periodi di confisca convincenti per le loro proposte.

    Appendice:

    Cass. Civil Section VI – 3 Regolamento n ° 14801 del 07/06/2018


Source link