Home / Economia / Marchio automobilistico europeo, come e quanto sarà. E le regole attuali controllano più da vicino e pagano meno

Marchio automobilistico europeo, come e quanto sarà. E le regole attuali controllano più da vicino e pagano meno



Non c'è un anno in cui non parliamo della tassa automobilistica e della sua eventuale abolizione o comunque delle sue riforme. E non è troppo piccola questa volta. In effetti, i voti sono ora alimentati da informazioni provenienti dall'Europa. La volontà di Bruxelles è infatti quella di omogeneizzare le regole o di evitare in alcuni paesi di pagare di più e in altri di meno. Il concetto base che potrebbe armonizzare le regole interne è determinare l'importo da pagare in base al chilometro completato. Ciò significa che più usi la macchina e più paghi, e viceversa. Dal momento che è costruito in Italia, la tassa di circolazione viene pagata in ogni caso indipendentemente dall'uso. Giusto per essere chiari, anche se si mantiene l'auto ancora in un garage, la tassa deve essere pagata. In pratica, c'è una tassa sulle partecipazioni.

Unico francobollo a livello europeo?

La Commissione dei trasporti del Parlamento europeo contribuisce al cambiamento storico della tassa sulle autovetture con una proposta in bianco e nero. Ma i tempi non sono brevi, dato che per la totale abolizione del francobollo italiano o la sua sostituzione con l'europeo, è necessario attendere il 2026. E le ragioni sono presto dette: la proposta della Commissione di Strasburgo deve ottenere il via libera del Consiglio europeo e quindi dagli Stati membri. È più probabile che proceda passo dopo passo o che il nuovo francobollo europeo sia stato originariamente applicato ai veicoli pesanti, come i veicoli di peso superiore a 2,4 tonnellate. E basta estendere la nuova legislazione e tutti i fondi dell'UE, comprese le auto che usiamo ogni giorno. Se il calcolo si baserà sui chilometri completati, finirebbe naturalmente con quelli che usano spesso l'auto, il che apre un dibattito.

Come calcolare la tassa auto

Nel caso delle dimensioni della tassa auto, in 1

2 mesi di pagamento, l'importo da moltiplicare per KW varia a seconda della classe a cui appartiene. Per i pagamenti inferiori a un anno, è necessario fare riferimento ai valori unitari mostrati nelle colonne di pagamento diviso e moltiplicare per il numero di KW, dividere il prodotto ricevuto per 12 e moltiplicare questo risultato per il numero di mesi da pagare. Il mese di registrazione deve essere pagato per intero, anche nel caso estremo di notifica l'ultimo giorno del mese. E ancora: per i veicoli con una nuova frequenza annuale in fabbrica, viene calcolato dal mese di registrazione per un periodo di oltre otto mesi e fino ad aprile, agosto o dicembre, immediatamente dopo otto mesi nel caso di auto e veicoli a motore. promiscuo con la massima potenza del motore espressa in KW superiore a 35 o 47 HP.

Nelle vicinanze relative al problema del pagamento delle tasse automobilistiche è possibile l'acquisto di un'auto usata. In questo caso, è necessario fare la differenza tra gli acquisti da un individuo e quello di un rivenditore autorizzato. In entrambi i casi, se il veicolo è coperto da un timbro valido, il primo pagamento da parte dell'acquirente deve sempre essere collegato alla scadenza del timbro precedente, con pagamento da effettuarsi entro l'ultimo giorno del mese successivo alla data di scadenza.

Francobollo per auto, un primo sconto regionale

Il pagamento di questa tassa per l'auto viene effettuato su base regionale. D'altra parte, i metodi di pagamento per ciò che è richiesto (spostamento decisivo dell'auto) sono comuni, il che dovrebbe essere fatto utilizzando uno dei seguenti metodi: Bollettino Post Account, Ufficio ACI, Azienda Tabaccheria Autorizzata, Servizi Car. Più: collegandosi al sito web di Acis, è anche possibile sapere quale importo deve essere pagato indipendentemente dalla data di scadenza

Esenzione dal pagamento della tassa auto per tre anni in Lombardia (ma ci sono altri casi in altre regioni) per chi decide di raschiare un veicolo inquinante con un nuovo veicolo con un impatto limitato sull'atmosfera. L'iniziativa è chiaramente parte della politica per la difesa della qualità dell'aria e la lotta all'inquinamento atmosferico a Milano e nell'entroterra, si sente molto. Parallelamente, i valori limite per le particelle e gli ossidi di azoto sono raggiunti nell'atmosfera secondo la legislazione nazionale e comunitaria. Più precisamente, si presume la dichiarazione dei redditi se i veicoli rottamati sono di proprietà dell'acquirente o dei familiari del nuovo veicolo, anche durante un leasing.

Come spiegato dall'amministrazione regionale.Le autovetture con dislocamento fino a 2.000 cc acquistate, usate o nuove e appartenenti ai livelli di emissione Euro 5 e 6 su benzina sono esentate dal pagamento della tassa auto a condizione che il veicolo appartenente alla classe di inquinamento euro 0 rivits, 1 se alimentato a benzina o euro 0, 1, 2, 3 se è alimentato a gasolio. Tutte le operazioni devono necessariamente aver luogo nel 2018. Ogni pneumatico può essere collegato all'acquisto di una singola vettura. Inoltre, notiamo 90 euro di contributi per la demolizione di camion, autocarri, auto inquinanti e classi associate di emissioni

. Cosa succede in altre regioni

Si chiede di pagare l'imposta sul 2018 a tutti i proprietari, anche se il veicolo non è in uso. Ci sono alcuni casi in cui è prevista l'esenzione totale o parziale dal pagamento delle tasse automobilistiche. In generale, esistono eccezioni per le persone con disabilità, persone con disabilità e persone con disabilità. per auto ibride per auto elettriche; riduzioni per le auto gestite esclusivamente da GPL e metano. A questi, la tassa sul traffico ridotta sui veicoli viene aggiunta oltre l'età di oltre 100 per uso proprio o promiscuo. Tuttavia, il percorso è solo disegnato per fornire servizi per coloro che preferiscono le auto a livello ambientale e con un impatto ambientale limitato, come i veicoli elettrici.

Ed è quindi inevitabile che dall'altra parte si prevedano aumenti di prezzo per chi possiede auto di grande cilindrata: questo è il superblocco richiesto per i possessori di veicoli con prestazioni migliori. Esattamente quelli con una potenza superiore a 185 kW, per cui sono previsti 20 euro per kW per ogni kW sopra la soglia impostata se l'auto è di nuova costruzione, 12 € per kW se ha cinque anni di vita, 6 € per kW se ha dieci e tre Euro per kW dopo 15 anni

L'imposta sulle autovetture introduce nuovi articoli che si applicano al primo pagamento online che può avvenire come molte altre spese con PagoPA e, in alcuni casi, avere sconti. I costi inferiori sono stati determinati principalmente dalle regioni e dai benefici

Per quanto riguarda le tasse automobilistiche, le regioni e infine lo stato si riferiscono a sconti e semplificazioni, che consentono di pagare online con modalità PagoPa e con telefoni cellulari e smartphone altri servizi come multe, tasse e altro [19659002] Regioni e ribassi all'inizio

Come tassa pagata localmente ecco le prime regioni a proporre sconti sull'importo da pagare o nuovi servizi. Anche perché a livello statale continuiamo molto lentamente e molte contraddizioni. Da un lato, c'è chi vuole collegare questa tassa al livello di inquinamento prodotto, dall'altro ci sono quelli che, come nel centro-destra, si concentrano sulla sostenibilità economica della sua abolizione. Sarà perché le elezioni si avvicinano, ma il destino della tassa sulle auto è tornato al centro dell'attenzione. Si deve decidere che il livello di confronto è destinato a salire e sarà interamente parte della campagna delle varie parti per cercare il consenso. Al momento, tuttavia, esiste un'attività in Lombardia con la proposta di nuovi sconti e l'espansione del sistema di pagamento.

In linea di principio, uno sconto del 10% sulla tassa auto è utilizzato per coloro che prendono residenza o ritiro automatico dell'importo da pagare. Oppure, la sfera del destinatario è ampliata, che ora include

  1. persone giuridiche che beneficiano dei vantaggi dei pagamenti cumulativi bancari
  2. acquirenti privati ​​di nuovi veicoli attraverso finanziamenti, il cui pagamento è previsto da
  3. aziende che svolgono attività di leasing finanziario
  4. ] società che svolgono attività di leasing senza conducente.

Tutte le persone fisiche che vivono in Lombardia che possiedono o noleggiano veicoli possono richiedere i titolari di un conto corrente presso qualsiasi banca o ufficio postale. Il servizio di pagamento della tassa di circolazione può essere attivato anche per conto di altre parti. L'attività bancaria o il servizio che consente di effettuare pagamenti con scadenze periodiche con addebito automatico su conto corrente è esteso anche alle persone iscritte nel registro italiano residenti all'estero in uno dei comuni lombardi.

Un altro modo per ottenere uno sconto

PagoPa, annunciato dal Ministero responsabile e dall'ufficio che lo tratta, offre ulteriori vantaggi per il pagamento online con il servizio responsabile, comprese le tasse automobilistiche, ma anche multe, biglietti e coupon diversi.
Inoltre, il pagamento può essere effettuato online non solo con le normali carte di credito, ma anche con Postepay, Paypal e Satispay
Infatti, l'accordo è stato raggiunto e Satispay è entrato ufficialmente nel circuito di PagoPA. Ciò significa che d'ora in poi, pagando le tasse e le tessere sanitarie, le tasse sulle auto e le multe, c'è uno strumento aggiuntivo. Immediato e sicuro. Perché tutto accade con lo smartphone con alcuni rubinetti sullo schermo. Basta scaricare l'app e dimenticare le lunghe code sui dischi. Supponendo quindi risparmio di tempo, possiamo dire lo stesso per i costi. La risposta varia caso per caso, ma generalmente è la caccia. In questa ultima parte dell'anno tutte le commissioni sono pagate a Satispay. Nulla dipende dal contribuente per pagare tasse, multe, francobolli e servizi amministrativi. Dall'anno prossimo, qualcosa cambia: nessuna commissione per pagamenti inferiori a 10 euro, altrimenti 20 centesimi per transazioni superiori a questa soglia. Informazioni a disposizione, il 35% dei comuni italiani è attivo a PagoPA

E chi non deve pagare nulla

La situazione per il pagamento delle tasse automobilistiche differisce da:

  1. Automobili organiche per GPL
  2. ] auto a metano;
  3. auto elettriche e ibride;
  4. auto bifuel.

In effetti, queste categorie di auto sono esentate dal pagamento della tassa di circolazione e per le auto elettriche, il pagamento del timbro è valido per cinque anni, o può anche essere parziale, fino al 75% nel caso di auto a GPL o metano . I veicoli storici che sono scaduti da 30 anni sono completamente esenti dal pagamento della tassa di circolazione. Allo stesso modo, tuttavia, il pagamento della tassa di circolazione, del valore di 20-30 euro, è previsto in base alla zona residenziale.

Fino al 2018 si applica l'esenzione totale o parziale dall'imposta auto. Nulla è richiesto per veicoli storici ultramoderni, auto elettriche e auto ibride. auto gestite esclusivamente da vetture a benzina e metano per disabili, portatori di handicap e invalidi. In particolare, se il veicolo è registrato per una persona disabile o una persona che dipende da una persona disabile, per gravi malattie degenerative, disabilità mentale con supplemento, disabilità motoria con adattamento del veicolo, disabilità fisica con grave limitazione del cammino. L'eccezione si applica a un veicolo con facoltà facoltativa dell'interessato che deve inserire la corrispondente targhetta nella richiesta di esenzione.

Ma è necessario che l'auto abbia una cilindrata non superiore a 2000 centimetri cubici, circa una benzina e a 2 800 centimetri cubici, circa il diesel. Anche le auto storiche o storiche e da collezione registrate in uno dei registri Asi, Fiat, Alfa Romeo, Lancia e FMI sono esenti dal pagamento delle tasse automobilistiche. Installazioni anche per auto a GPL, metano, elettriche e ibride, con normative diverse a seconda della regione di appartenenza. Nessuna tassa di circolazione per veicoli registrati a organizzazioni senza scopo di lucro, ambulanze e veicoli utilizzati per trasportare persone in condizioni particolari o corpi e sangue.


Source link