Home / Italia / La crisi del governo, l'appello di Mattarella: una soluzione a breve termine. La riunione del PD-M5S è in corso

La crisi del governo, l'appello di Mattarella: una soluzione a breve termine. La riunione del PD-M5S è in corso



La crisi di oggi

Mattarella detta i tempi per la risoluzione della crisi, che vuole "in fretta", ma concede alle parti alcuni giorni per trovare un accordo. Di Maio ottiene la delegazione dagli anni Cinquanta per gestire il Partito Democratico. Ma guarda un suono di Renzi: Gentiloni sta cercando di rompere l'affare. Salvini: "Accordo Pd-M5S? Ciò ridurrebbe la metà dell'Italia". All'inizio, allo stesso tempo, la totalità di Palazzo Chigi

Condividi


Si è conclusa la prima tornata di consultazioni al Quirinale, con il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che si è concluso ieri, le telecamere hanno mostrato preoccupazione per una crisi che potrebbe mettere l'economia e la stabilità del paese in gravi difficoltà.

Appelli presto sembrano essere stati ascoltati, ma l'inquilino di Colle non si arrese davvero. Dopo due ore di riflessione, il capo dello stato ha parlato con l'Italia e lo ha fatto brevemente, concisamente e di nuovo ha offerto agli sfidanti la grammatica costituzionale che sembra mancare.

"Durante le consultazioni appena concluse, sono stato informato da alcuni partiti politici che hanno avviato un accordo, in Parlamento, per un nuovo governo, e mi è stato chiesto di prendere tempo per sviluppare questo confronto", ha detto il Presidente che non si riferisce solo a un dirigente esecutivo del M5S, ma anche alla volontà del sindacato di rinnovare un dialogo sulla scia di un contratto fallito, ma anche in vista di una destra centrata sul governo. Ecco perché Mattarella dà ancora tempo e organizza una seconda tornata di consultazioni per martedì 27 agosto, che termina il giorno dopo. Una decisione come questa deve essere cruciale.

I due presidenti di camera, Roberto Fico ed Elisabetta Alberti Casellati, e tutti i gruppi parlamentari accompagnati dai loro leader saranno nuovamente associati al Quirinale. La situazione, che fuoriesce dalla collina più alta di Roma, "è complicata" e la preoccupazione del capo dello stato non è un mistero. "La crisi deve essere risolta con il nome di decisioni chiare e in breve tempo – ha ripetuto Mattarella in un passaggio sentito fino al punto di esaurimento – la necessità del governo di un grande paese come la nostra lo richiede. Al momento deve avere l'inizio della vita delle istituzioni dell'UE per il prossimo periodo di cinque anni, richiesto dalle incertezze politiche ed economiche internazionali.

Il presidente della Repubblica, ha ricordato, "ha l'obbligo – inevitabilmente – di non escludere l'espressione della volontà del Parlamento, dopo tutto – anche per un anni fa, per il governo che si è appena dimesso. "

Ma fai attenzione a non disegnare troppo è l'avvertimento, perché ciò che il capo dello Stato ammetterà sono solo soluzioni" che ottiene la fiducia del Parlamento. In assenza di queste condizioni, la strada per andare alle nuove elezioni è ".

In queste parole, Mattarella ha definitivamente chiuso la porta a alternative o scopi, dal presidente o istituzionale, anche se non riferire gli italiani alle urne è" una decisione da non prendere facile – dopo poco più di un anno di vita del legislatore – mentre la produzione impone che gli elettori siano chiamati a votare per eleggere il parlamento ogni cinque anni. Un chiarimento per nulla scontato che porta a tutta una serie di considerazioni anche a livello di tempo. Con la decisione prevista per mercoledì, la data del 27 ottobre per una possibile giornata elettorale con le elezioni regionali in Umbria non sarebbe più possibile. E il 3 novembre forte nella zona a rischio. In tal caso, la riunione di bilancio sarebbe già aperta e il dialogo con l'UE sarebbe ancora organizzato.

Mentre il presidente della Repubblica si stava preparando a parlare con gli italiani, l'incontro dei gruppi M5S ha richiesto una chiamata al leader politico Luigi Di Maio e ai leader del gruppo per incontrare la delegazione del PD per verificare la strada per un accordo governativo.

Primo incontro tra le delegazioni M5S e Pd
In Sala Siani a Montecitorio, è in corso il primo colloquio ufficiale tra le delegazioni di entrambe le parti. Sul tavolo decalogenico pentastellato, con il taglio dei parlamentari al primo punto. "Per noi, il taglio deve essere fatto ora, non tra dieci anni come qualcuno prega. È una riforma fondamentale per il futuro del paese che gli italiani risparmieranno mezzo miliardo di euro", ha detto Patuanelli ieri durante l'assemblea. Tra gli altri punti, l'ambiente e una buona manovra. 5 invece, quelli che sono cari a Pd. "Punto di partenza", ha detto Zingaretti l'altro giorno nella direzione, è la manovra economica: "Il giallo e il rosso hanno schiacciato i conti, c'è una legge di bilancio che deve essere fatta di almeno 30 miliardi dove li troviamo? Dobbiamo dirlo immediatamente in bianco e nero". Quindi i due decreti di sicurezza. Finalmente "no" all'opportunità di votare in parlamento a settembre

Ma si presenta un suono di Renzi: Gentiloni cerca di rompere l'accordo
Paolo Gentiloni cerca di rompere l'accordo tra Pd e M5, invia & # 39; spinning & # 39; ai giornali, ma "se uno, contrariamente alle regole interne, con una rotazione fa esplodere tutto, non si dice che il Pd si riunirà tutti alle elezioni …". Queste le parole di Matteo Renzi in un suono registrato durante una "lezione" a porte chiuse nella sua attuale scuola politica in Toscana.

"Due giornalisti, Goffredo De Marchis della Repubblica e Alessandro De Angelis dell'Huffington Post, interessanti da notare che appartengono allo stesso editore, hanno riferito di una svolta, che hanno identificato proviene dal Nazareno, ma in realtà per Paolo Gentiloni è Paolo che ha fatto questo annuncio, con una triplice richiesta di usare cinque stelle: morso di sicurezza, legge di bilancio e questo mi sembra logico e poi i tagli parlamentari. Il 5 ° secolo ci ha garantito se ci garantissero che arriveremo al referendum, il Partito Democratico L'ala del tratto, Franceschini, ci ha risposto è buono se garantiamo il contrappeso nella legge elettorale, ma la parte di Five Stars che contraddice i negoziati, guidata da Di Battista e Paragone, ha poi detto che Zingaretti è Giuda, e così Five Stars ha detto che lo faremo andare alle cinque a Ma ttarella per dire, mai con Pd … Questo, tuttavia, vede tutti i gruppi di M5 dare per scontato il contratto d PD, preoccupazione ".

Per Renzi, "il modo in cui il ragno è passato ha lo scopo di far esplodere tutto. Ed ecco una bella lezione di politica applicata: Gentiloni era lì sulla collina, ma non aprì la bocca, non disse ciò che pensava nella sede ufficiale, ed era perfettamente legittimo che lo facesse come membro della delegazione, più dubbioso di quanto facesse quando il segretario parlò. Ma lo disse a due giornali. " Secondo Renzi, "la storia degli ultimi giorni, osservando i fatti, è presentare un bipolarismo Conte-Salvini spegnendo il Pd. Anche se nel Partito Democratico, dove c'è stata una pausa, ci sarà il caos: se tu, in violazione delle regole interne, con una rotazione che fa esplodere tutto, non si dice che il Pd si riunirà tutti alle elezioni … ".

Salvini: "Accordo Pd-M5S? Farà girare la metà dell'Italia"
"Nessuno intende lasciare l'Italia nelle mani del Pd che ha perso tutte le elezioni, perché le ha combinate con il crudo e il crudo. Ma lo farà ricordi la buona scuola e le squadre di lavoro? ". Il Vice Primo Ministro e il Ministro degli Interni hanno parlato in diretta su Facebook la mattina tardi. L'incontro tra il movimento a 5 stelle e il Partito Democratico è molto vicino e un possibile accordo tra le due forze Una politica di dare alla luce una nuova maggioranza, secondo Salvini, "offenderebbe cittadini, imprenditori e risparmiatori in mezza Italia. C'è un minimo di dignità. "

" Governo con una nuova squadra che durerà per anni o voterà "
" Non mi arrenderò. Siamo qui per restituire agli italiani o un governo stabile, con idee chiare, con una nuova squadra. , o andiamo al voto, "Salvini continua a vivere su Facebook." Sfortunatamente, c'era un governo che era stato fermato per settimane e mesi. Abbiamo scelto di scuotere tutti gli italiani che non sono negli edifici chiusi ", ha detto la Lega Nord. "O c'è un accordo sul fatto che una squadra dovrebbe funzionare bene nei prossimi anni, indipendentemente dai seggi, che è" l'ultima cosa che interessa alla lega "o puoi votare, ha detto ancora". nel mio piccolo, con tutti i miei errori e i miei problemi, sono qui nel mio ufficio per lavorare ", ha aggiunto.

M5S: "Ma vuoi davvero un dirigente con il partito Bibbiano?"
"Pensano che stiano prendendo in giro Salvini, ma stanno prendendo in giro gli italiani. Essere nell'opposizione è più conveniente e più facile", ha aggiunto il leader della lega. "Dirò ai miei amici a 5 stelle: ma vuoi davvero riprendere Renzi, la Boschi, Lotti al potere? Che cosa ha definito il partito di Bibbiano, Banca Etruria, nella divisione dei seggi CSM? Sono disposto a fare tutto per il bene del nostro paese, ma con Renzi, no tranne Renzi. "

Allo stesso tempo, la totalità di Palazzo Chigi ha lasciato . Oggi il favorito sembra essere Enrico Giovannini

Berlusconi: "Governo di centrodestra o elezioni anticipate"
"Abbiamo espresso al Capo dello Stato la nostra preoccupazione per questa crisi del governo, che è aperta in un momento delicato per la nostra nazione". Lo afferma Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, al termine della consultazione con il presidente Mattarella. "Deve esserci un autorevole CEO che eviti tutte le avventurose ipotesi sull'uscita dall'euro. Noi di Forza Italia, che in Italia siamo assolutamente le garanzie della liberale democrazia e della tradizione cristiana e garantita, proponiamo il modello di centrodestra che governa oggi in molti comuni ". Berlusconi ha poi continuato: "Oggi mettiamo in guardia contro un governo che è il risultato di una maggioranza tra diversi e improvvisati". E infine, ha espresso la sua posizione: "Formare una maggioranza di centrodestra in Parlamento che corrisponda agli italiani. Se ciò non è possibile, c'è solo un modo: elezioni anticipate. Questa è la proposta per il capo dello stato in cui Forza Italia ripone grande fiducia nelle elezioni pensano che faranno ".

Meloni: le elezioni come unico risultato possibile
"Le elezioni sono oggi l'unico risultato possibile, nel rispetto dell'Italia, dei suoi interessi, dei suoi cittadini e della costituzione". Lo ha detto il presidente di Fdi Giorgia Meloni.

"Se Mattarella scegliesse di valutare l'ipotesi di un mandato, dovremmo ricominciare dalle elezioni del 2018, affidare un mandato a un esponente di destra. Altre soluzioni non esistono e se implementate sarebbero una ferita per la democrazia". Aggiunse Meloni.

windows.twttr = (function (d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0] t = windows.twttr || {}; if (d.getElementById (id)) return; js = d.createElement (s); js.id = id; js.src = "https://platform.twitter.com/widgets.js"; fjs.parentNode.insertBefore (js, FJS); t._e = []; t.ready = function (f) {t._e.push (f);}; return t;} (documento, "script", "twitter-wjs"));

/ * (funzione (d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0]; if (d.getElementById (id)) {return;} js = d.createElement (s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore (js, fjs); } (documento, & # 39; script & # 39;, & # 39; facebook-jssdk & # 39;)); * /

finestra .___ gcfg = {lang: & # 39; it & # 39;}; (funzione () { var po = document.createElement (& # 39; script & # 39;); po.type = & # 39; text / javascript & # 39 ;; po.async = true; po.src = & # 39; https: //apis.google.com/js/plusone.js&#39 ;; var s = document.getElementsByTagName (& # 39; script & # 39;) [0]; s.parentNode.insertBefore (po, s); }) ();


Source link