Home / Esteri / La Cina si impegna a raggiungere un equilibrio tra le emissioni di anidride carbonica e l’assorbimento entro il 2060

La Cina si impegna a raggiungere un equilibrio tra le emissioni di anidride carbonica e l’assorbimento entro il 2060



In un collegamento video con l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il presidente cinese Xi Jinping ha promesso alla Cina di raggiungere un equilibrio tra emissioni e assorbimento di anidride carbonica ̵

1; la cosiddetta “neutralità climatica” o “zero emissioni” – fino al 2060. Ha poi ribadito l’impegno già preso per raggiungere picchi di emissioni in questo decennio (e quindi iniziare a ridurli entro il 2030).

È stata una promessa inaspettata, anche perché i negoziati sul clima più importanti sono stati rinviati al prossimo anno a causa della pandemia di coronavirus e non ci si aspettava alcun progresso. L’impegno della Cina è visto come potenzialmente molto importante nella lotta al cambiamento climatico, poiché da sola è responsabile del 28% delle emissioni globali. Secondo diversi analisti, l’annuncio di Xi serve ad aumentare l’influenza della Cina sulla questione climatica, notoriamente poco considerata dall’amministrazione Trump.

Tuttavia, resta da capire esattamente cosa intenda la Cina per “carbon neutrality”, un concetto basato su investimenti in operazioni per ridurre i gas serra in atmosfera in quantità grandi quanto quelle prodotte, ma che può effettivamente avere risultati più o meno rilevanti per la sostenibilità ambientale. a seconda dell’accuratezza della politica con cui viene raggiunta.




Source link