Home / Scienza e Tecnologia / Intel e "ZombieLad": le patch possono aumentare le prestazioni fino al 40% (video)

Intel e "ZombieLad": le patch possono aumentare le prestazioni fino al 40% (video)



Matteo Bottin

Dopo aver superato le minacce di Meltdown e Spectre avvenute lo scorso anno, ieri è stata annunciata un'altra vulnerabilità, denominata " ZombieLoad " , che influenzerebbe i processori Intel rilasciati dal 201

1 ad oggi . Sfortunatamente, ci sono pessime notizie: le patch per per correggere completamente l'errore possono peggiorare le prestazioni della CPU del 40% nel peggiore dei casi.

exploit zombie carico (nel gergo tecniche campionamento microarchitetturale dati ) 4 utilizza problema hardware che consente l'accesso ai dati sensibili (ad esempio password) dal sovraccarico del processore con meno di dati può interpretare. [19659005] Ma come si raggiunge la cifra del 40%? Secondo un documento pubblicato da Apple per bloccare completamente ZombieLoad, tu dovresti disabilitare completamente la funzione ipertestuale nota contenuta negli interprocessori. Ciò comporterebbe una riduzione fino al 40% delle prestazioni del contesto multitasking (dati forniti dal test Apple).

Tuttavia, sembra che questo non sia il modo in cui vuole essere preso ]: attualmente, la maggior parte dei sistemi (Windows, MacOS, Android, ecc.) Vengono aggiornati con le patch che forniscono una protezione parziale . Tuttavia, Apple consente agli utenti che richiedono di disabilitare completamente l'ipertesto tramite i comandi del terminale (trova tutto nel documento).

LEGGI UNO: Utenti che ascoltano Windows 8: aggiorna il tuo PC

Intel è molto ottimista : sul lato dell'errore, Intel stima una perdita di prestazioni del 3% senza inattivare l'ipertesto e 8-9% con protezione completa . In ogni caso, la stessa azienda spiega che non è necessario disabilitare l'ipertensione perché dipende molto dal tipo di utilizzo. Lo farai?

Via: VentureBeat, HDBlog Fonte: ZombieLoad, Apple, Intel


Source link