Home / Sport / Fiorentina, Montella: Ribery ha chiamato, voglio farlo debuttare. Su Chiesa … & # 39; | Serie A

Fiorentina, Montella: Ribery ha chiamato, voglio farlo debuttare. Su Chiesa … & # 39; | Serie A




Alle 12 in sala stampa, il violino Vincenzo Montella prende la parola, per quella che è la conferenza stampa prima del Fiorentina-Napoli che aprirà la stagione viola: [19659002] Felice con il mercato? "Sono molto contento, sono arrivati ​​alcuni giocatori come Badelj e Pulgar, potrebbero essere finiti ma hanno bisogno degli esterni un po 'più difensivi di quelli che abbiamo. Il calendario non ci aiuta, non è un alibi ma realtà. che la squadra migliorerà di nuovo perché ci sono cose da completare. Senza paura e con identità vogliamo essere riconoscibili come stile di gioco ".

Come fermare Napoli? "È una squadra che è cambiata un po ', siamo la squadra che è cambiata di più. Sanno dove vogliono andare, sono partiti lontano da Benitez, Sarri e ora Ancelotti. Siamo in piedi dietro, ma era abbastanza prevedibile, noi incontrare la seconda squadra più forte della lega e avremo bisogno di concentrazione e sudore. Li studiamo, dobbiamo abbracciarli con forza e otterremo il supporto dei nostri fan. Per questo motivo è una partita difficile se penso a quanti obiettivi che puoi statisticamente ".

La forma di Ribery? "Certo che è al contrario, gli ho parlato molto e lui vuole essere disponibile e competitivo per aiutare i giovani e il campo. Vuole essere lì, lo porto con il Napoli e spero di farlo giocare ".

Vlahovic o Boateng? "Sono diversi. Dusan ha fatto una buona pre-stagione, ma mi chiedo: se avesse perso un goal con il Galatasaray e ci fosse costato tre punti, come reagirebbero le persone? Ha il mio rispetto e mi piacciono le sue qualità "Non è vero che mi piace giocare con i falsi nove. Abbiamo buoni outsider, ma la chiesa stessa ha segnato solo sei goal l'anno scorso. Nessuno ci garantisce che doppi numeri e goal debbano essere trovati anche dalla difesa esterna e centrale."

responsabilità? "Ci sono otto nuovi giocatori, non abbiamo mai fatto una sessione di allenamento insieme: incontriamo squadre collaudate, abbiamo bisogno di pazienza e tempo, questo è ciò che la compagnia mi ha promesso e ha. Ma questo non significa che siamo già stati consegnati, questo inizio arriverà per garantire che la squadra darà il 1

00% ma non posso aspettarmi vittorie ".

Ribery alza l'asticella? "L'ho visto in modo molto competitivo, non risparmi nell'istruzione e questo infetterà il gruppo. Sognare è bello, ma penso che sia realistico e la partita di domani".

Sui terzini, Lirola e Biraghi: "Lirola sta meglio, Biraghi fa parte della squadra e lo valuterò di tanto in tanto. Con Monza abbiamo combattuto sulla difensiva, c'è stata qualche aggressività davanti e la squadra ha sofferto. deve essere più breve, anche per il livello degli avversari domani, tutti ci daranno una mano fantastica. Hai bisogno di un senso di appartenenza oltre le vittorie. "

Con il Napoli, la partita si gioca a centrocampo? "Hanno qualità e quantità, non so se ci saranno anche Milik e Mertens. I centrocampisti del Napoli garantiscono gol, dobbiamo essere densi, continui e mortali quando abbiamo la palla".

Il centro della chiesa va avanti? "La band è dove si esprime al meglio, ha una guida facile e potenza. A volte le intuizioni arrivano anche per caso, basta vedere Mertens che è diventato necessariamente un formidabile attaccante, o Totti. "

A che punto apprende la squadra? " I ragazzi stanno rispondendo bene e anche in America hanno fatto più di quanto mi aspettassi. C'è volontà, intelligenza e desiderio di rispondere alla brutta fine dell'anno scorso. "

4-3-3 o 4-2-3-1? " Mancano ancora dieci giorni e anche altri autobus hanno problemi. Il lungo mercato è devastante a livello organizzativo, ma l'azienda sta facendo del suo meglio non possiamo avere outsider che fanno 4-2-3-1, quindi è facile vedere come giochiamo … "


Source link