Home / Intrattenimento / Ezio Greggio respinge la cittadinanza onoraria di Biella per rispetto di Liliana Segre

Ezio Greggio respinge la cittadinanza onoraria di Biella per rispetto di Liliana Segre



Il padre dell'attore per diversi anni nei campi di concentramento

Una settimana fa, il consiglio comunale aveva respinto una petizione per assegnare al senatore una vita d'onore, un sopravvissuto alla Shoah e minacciato di morte

Condividi [19659004] 19 novembre 2019 Si concluse con Ezio Greggio che respingeva la cittadinanza onoraria offerta dal comune di Biella alla controversia politica per l'onore che Liliana Segre aveva negato. Lucia Azzolina, segretaria del Partito democratico piemontese e dell'istruzione pentastellata, aveva criticato l'elezione della giunta di centrodestra, guidata dal sindaco Lega Claudio Corradino, per dare la cittadinanza al leader di Striscia la Notizia dopo aver respinto una petizione per una settimana fa assegnarlo al senatore sopravvissuto nella Shoah, minacciato di morte. "Senza rimuovere nulla dal noto conduttore televisivo", ha detto Azzolina, "il senso delle istituzioni avrebbe fatto altre scelte". "Biella, la città della medaglia d'oro della Resistenza che non merita questo deterioramento", ha dichiarato il segretario regionale per la difesa Paolo Furia.

La sera, Ezio Greggio ha rinunciato alla cittadinanza che avrebbe dovuto ricevere sabato. "Il mio rispetto per la senatrice Liliana Segre, per tutto ciò che rappresenta, per la storia, i ricordi e il valore della memoria, mi spinge a fare un passo indietro e non essere in grado di accettare questo onore che il Comune di Biella aveva previsto per me", ha detto la 65enne l'attore, il comico e il regista. "Non è una scelta contro nessuno", ha precisato Greggio, "ma una scelta a favore di qualcuno, anche per coerenza e rispetto per coloro che sono i miei valori, la storia della mia famiglia e di mio padre che hanno trascorso diversi anni nei campi della concentrazione" .

La cittadinanza che Biella offrì allo showman nato a Cossato, nella zona di Biella, voleva essere riconosciuta per l'associazione "Ezio Greggio per bambini prematuri" e per "contribuire alla diffusione in Italia e nel mondo dei nomi Biella". In precedenza, era stata respinta dalla giunta perché ritenuta "strumentale", la proposta d'onore a Segre presentata dagli elenchi civici "Buongiorno Biella" e "Il popolo al centro" come riconoscimento di "testimone della tragedia dell'Olocausto e interprete di valore della giustizia e pace tra le persone ".

//! function (d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0] p = / ^ http: /. test (d.location) & # 39; http & # 39;, & # 39; https & # 39; if (d.getElementById (id)!) {js = d.createElement (s); js.id = id; js.src = p + & # 39;:? // platform .twitter.com / widgets.js & # 39 ;; fjs.parentNode.insertBefore (js, fjs);}} (documento, & # 39; script & # 39 ;, & # 39; twitter-wjs & # 39;);

windows.twttr = (function (d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0] t = windows.twttr || {}; if (d.getElementById (id)) return; js = d.createElement (s); js.id = id; js.src = "https://platform.twitter.com/widgets.js"; fjs.parentNode.insertBefore (js, FJS); t._e = []; t.ready = function (f) {t._e.push (f);}; return t;} (documento, "script", "twitter-wjs"));

/ * (funzione (d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0]; if (d.getElementById (id)) {return;} js = d.createElement (s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1

"; fjs.parentNode.insertBefore (js, fjs); } (documento, & # 39; script & # 39;, & # 39; facebook-jssdk & # 39;)); * /

finestra .___ gcfg = {lang: & # 39; it & # 39;}; (funzione () { var po = document.createElement (& # 39; script & # 39;); po.type = & # 39; text / javascript & # 39 ;; po.async = true; po.src = & # 39; https: //apis.google.com/js/plusone.js&#39 ;; var s = document.getElementsByTagName (& # 39; script & # 39;) [0]; s.parentNode.insertBefore (po, s); }) ();


Source link