Home / Economia / Crisi Sigma: Rinaldo Carta vuole salvare i supermercati delle notizie

Crisi Sigma: Rinaldo Carta vuole salvare i supermercati delle notizie



Il Protettore di Cobec ha deciso di recuperare le azioni vendute a Ses

  Crisi Sigma: Rinaldo Carta vuole salvare i supermercati

Di:
Sardinia Live Editor

A Sassari, il futuro dei supermercati 14 Sigma (124 posti di lavoro) è atteso dopo il Supermercato Europa Sardegna Group, che aveva acquistato le azioni dal protettore di Cobec Rinaldo Carta, ha deciso di chiudere l'attività e chiudere l'intero staff

Ed è Rinaldo Carta , insieme ai sindacati, cercando di risolvere questa delicata situazione in questo momento. Il proprietario di Cobec ha deciso di recuperare le azioni vendute a Ses. "Avevo diritto al primo rifiuto ̵

1; spiegò l'imprenditore a La Nuova Sardegna – sapendo che tutto ciò che avevo costruito nel corso degli anni era destinato a scomparire definitivamente, e che 124 persone hanno perso il lavoro, per me è stato un duro colpo al cuore. riprendere gli affari. "

" Il momento è molto delicato: gli indicatori sociali suggerirebbero estrema cautela: Sassari è una delle piazze più difficili per il commercio e le recenti chiusure nella grande distribuzione ne sono la dimostrazione. basso reddito e una vasta gamma di supermercati, quindi sono davvero entusiasta, ma sono incoraggiato dai risultati in Cortesantamaria e negli altri 5 punti vendita Sigma che ho già rilevato da un anno. "Il fatturato è in forte crescita."

E il business del gruppo SES non è così positivo: " Scelte commerciali errate, campagne non efficaci. Se non applichi una politica di vendita calibrata nell'area, puoi anche applicare i contratti di prossimità e ridurre i costi di manodopera, ma tu Non sarà in grado di evitare i debiti: se tutto va bene, se ho i sindacati ok e posso ricominciare, il primo sarà avviare l'attività con una gamma migliore, campagne più mirate, prodotti locali e scelta di altri fornitori. "[19659005] Per Carta, tra le diverse soluzioni suggerite, è più efficace impiegare "una serie di vittime a livelli di profilo e in termini di tempo di pagamento. La tassa risparmiata sarebbe immediatamente investita dalla società per riparare il danno ai locali e La liquidità versata con un mese di ritardo servirebbe a lanciare forti proposte commerciali ". La proposta è già stata messa sul tavolo e ora i sindacati e le parrocchie devono valutare .


Source link