Home / Salute / Coronavirus Padova. Altri 17 contagi nelle ultime ventiquattro ore, che hanno provocato l’isolamento di cento persone

Coronavirus Padova. Altri 17 contagi nelle ultime ventiquattro ore, che hanno provocato l’isolamento di cento persone



PADOVA Diciassette nuovi contagi e un altro centinaio padovano in isolamento domiciliare nelle ultime 24 ore. Anche l’allarme ritorna Casa di cura Beggiato a Conselve, dove sono stati identificati quattro ospiti positivi più anziani. L’ultimo rapporto della Regione Veneto mostra 222 casi positivi in ​​tutta la provincia di Padova e 3.808 guariti dall’insorgenza dell’emergenza. Attualmente, 981 persone sono in quarantena, dieci delle quali con sintomi della malattia. Per chiarire la situazione, Dario Gregori è il coordinatore del progetto “Covid19ita” sviluppato dall’Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità Pubblica dell̵

7;Università di Padova. Il portale online raccoglie dati e misura l’andamento dell’epidemia sulla base di indici condivisi e rappresenta da sempre un punto di riferimento per la comprensione dell’attuale crisi sanitaria. “Ora il concetto di media è meno applicabile”, spiega il professor Gregori, “perché siamo di fronte a focolai puntuali, che si verificano un po ‘all’improvviso. Vediamo che il virus non è scomparso e che ha la capacità di diffondersi in situazioni favorevoli. Grazie all’estate e alle misure di contenimento, abbiamo imparato a ridurre la diffusione. Ma se allentiamo la presa, è facile che la situazione sfugga di mano e che questi grappoli diventino incontrollabili ».

Cinque nuovi effetti positivi su Covid in Polesine, allarme contagi

EPISODI
Nei giorni scorsi sono stati registrati cinque casi positivi in ​​un gruppo di ragazzi del campo estivo di Padova Nuoto. Dei tredici ragazzi e ragazze padovani rientrati da un viaggio in pullman in Croazia, otto sono stati contagiati. “Sapevamo già che avremmo affrontato questo scenario”, ammette il professor Gregori. L’epidemia è sotto controllo perché i focolai vengono individuati e gestiti immediatamente, ma in ogni caso la diffusione del virus non accenna a diminuire. Molto è legato alla responsabilità individuale, come l’utilizzo della maschera. Non perdiamo il controllo ».

ISTITUTO
Allo stesso tempo, le preoccupazioni ritornano e Rsa Beggiato di Conselve: quattro ospiti positivi, dopo i due professionisti socio-sanitari che sono risultati positivi al Coronavirus. La notizia è arrivata ieri in piena giornata dal reparto prevenzione di Ulss Euganea 6: ieri i 116 ospiti di IPAB, che ha una storia di più di cento anni, sono stati effettivamente persi, dopo che nei giorni precedenti un sopralluogo effettuato dagli 86 dipendenti, sono stati trovati due operatori positivi. «Ho ricevuto la notizia dal sindaco Boccardo, che è l’autorità sanitaria pubblica competente della zona», spiega il presidente di Beggiato, Lorenzo Biancato. «Ho poi parlato con i responsabili dello staff medico, i quali mi hanno assicurato che i quattro ospiti asintomatici sono già stati trasferiti nel cosiddetto reparto Covid, situato in zona Dal Molin, che è ben distante dal resto della struttura centrale e qui il loro stato di salute, se è buono al momento, viene costantemente monitorato» aggiunge Biancato.

STO TESTANDO
Già ieri sera erano stati cambiati anche gli assorbenti interni al personale, operazione che si concluderà oggi. Per limitare il focolaio viene effettuato il tracciamento dei contatti che possono essersi avuti tra gli operatori e colleghi all’interno di Ipab, ma anche gli ospiti risultati positivi, anche se le visite vengono nuovamente interrotte per più di qualche giorno, mentre i dati non sono considerati significativi per per eseguire il servizio non può entrare in Beggiato. Intanto Sereni Orizzonti di Bovolenta ha testato un ospite, già positivo e poi negativo, nuovamente positivo: in passato casi di questo genere si sono rivelati falsi positivi, ma a titolo precauzionale per tutti i 45 operatori della casa di cura, ieri è stato eseguito il tampone. I risultati sono attesi per oggi.

Ultimo aggiornamento: 09:17


© RIPRODUZIONE RISERVATA




Source link