Home / Esteri / Coronavirus nel mondo: contagi, aggiornamenti e tutte le novità sulla situazione

Coronavirus nel mondo: contagi, aggiornamenti e tutte le novità sulla situazione



Il governo di Boris Johnson “si riserva il potere di intraprendere un’azione più dura” se il popolo britannico non rispetterà le restrizioni più severe sul rimbalzo delle infezioni da coronavirus. Il primo ministro Tory ha detto in un messaggio televisivo alla nazione che ha ricordato il “buon senso” dei suoi connazionali e gli ha ricordato di essere “riluttante” a intervenire sulle libertà individuali, ma ora ritiene necessario agire per evitare conseguenze più gravi. Ha poi confermato che le misure sono vincolanti, con più controlli di polizia e multe più alte, e che il governo è “se necessario”
; pronto a utilizzare i militari in compiti di riserva per consentire agli ufficiali di concentrarsi maggiormente sul monitoraggio delle misure. anti-Covid. Boris Johnson ha descritto l’attuale pandemia come “la crisi più grave che il mondo abbia dovuto affrontare in tutta la mia vita”. Mentre parlava delle speranze derivanti dalla ricerca su un vaccino e aggiungeva, però, che “non siamo ancora arrivati”. Nelle ultime 24 ore sono state rilevate quasi 5.000 nuove infezioni (numero massimo dal 7 maggio) e 37 decessi (il numero più alto dal 14 luglio). Misure simili a quelle annunciate dalla premiere dei Tory britannici per l’Inghilterra, anche se con qualche piccola differenza rispetto ai mesi precedenti, sono state intanto annunciate contemporaneamente per Scozia e Galles dai capi dei governi locali di Edimburgo e Cardiff, l’indipendente Nicola Sturgeon e il Labour Mark Drakeford: competente in materia nei rispettivi territori grazie al decentramento concesso alle nazioni del Regno.

“Stiamo distruggendo il virus”: lo ha assicurato il presidente Usa Donald Trump durante il suo incontro in Pennsylvania e ha attaccato nuovamente la Cina. “Non chiamatelo coronavirus, è Chinavirus. Corona, la corona suona come un cittadino italiano o qualcosa del genere. È Chinavirus”, ha detto il presidente parlando ai sostenitori che non erano separati, molti dei quali non indossavano maschere. Trump ha deriso il suo rivale democratico alle elezioni presidenziali di novembre, Joe Biden. “Indossa sempre una maschera. Tutti quei soldi per la chirurgia plastica per coprirla con una maschera”, ha aggiunto Trump. Il presidente ha poi commentato le 200.000 morti per coronavirus negli Stati Uniti, dicendo che avrebbe potuto essere peggio: “Penso che sia un peccato, ma se non lo facessimo bene, avresti 2,5 milioni di morti”, ha detto. ha detto, citato da The Hill.

L’Argentina ha registrato 12.027 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 622.934 contagi. Sono stati registrati anche 470 decessi legati alla malattia, il numero alto dall’inizio dell’epidemia. Il numero totale delle vittime sale a 13.952.