Home / Esteri / Conte, Rutte e Merkel, contro il disastro? – Giornale gratuito

Conte, Rutte e Merkel, contro il disastro? – Giornale gratuito




“Il mio piano ha i motori in funzione.” Emmanuel Macron pronto a partire Consiglio UE e ritorna all’Eliseo, in Europa a un passo dal punto di non ritorno. Lo sfondo di Bruxelles parla di un presidente francese infastidito dal muro della premiere olandese Mark Rutte minacciare di far saltare in aria l̵

7;ultimo giorno dell’incontro. Lo scenario è ben noto: da un lato, Rutte è infatti unica anche tra i cosiddetti “paesi” frugali“volere veto, ovvero il potere da cui soffiare il supporto Gestione del recupero per quei paesi che sono considerati meno affidabili (l’Italia è ovviamente in prima linea). D’altra parte, Giuseppe Conte e lo spagnolo Pedro Sanchezsupportato da Macron e con il cancelliere tedesco Angela Merkel, Presidente del Consiglio europeo Charles Michel e Commissione Ursula Von der Leyen nella posizione scomoda e fallita dei mediatori. Durante la notte, Macron, Conte e Merkel hanno avuto un nuovo incontro informale al bar l’hotel dopo cena con i Capi di stato e di governo. Nessun risultato, ma Macron ripete la sua impazienza per lo stand prodotto da Rutte.


Video su questo argomento

Al mattino, il capo dello stato francese ha ammorbidito un po ‘il tono della stampa: “Devi trovare qualcosa di buono compromessi entro le prossime ore e penso che sia ancora possibile, ma questi compromessi non possono essere fatti a spese dell’ambizione europeaLa Merkel, d’altra parte, ha riconosciuto che “è possibile non ottenere alcun risultato” è più pessimista. Nel caso, i leader si sarebbero incontrati di nuovo durante la settimana, ma sapevano che ogni giorno invano avrebbe limitato il percorso dell’accordo, inevitabilmente verso il basso.




Source link