Home / Italia / Classifica scolastica ex terza classe per non qualificati: quali titoli saranno valutati

Classifica scolastica ex terza classe per non qualificati: quali titoli saranno valutati



La seconda fascia della classifica provinciale per i secondari non qualificati (ovvero in precedenza le terze parentesi non attivate): punti Master, laurea triennale, diploma Isef, titoli artistici: le notizie

NOTA: il regolamento proposto può ancora subire modifiche significative

GPS Secondo livello della scuola primaria e secondaria inferiore: valutazione delle qualifiche

Nota: quando scriviamo “prima”, “prima”, “invariato” ci riferiamo alla decisione ministeriale n. 374/2017 e relativa tabella (B) per la valutazione dei titoli per il triennio 2017/2020.

Valutazione per il titolo di accesso alla classifica

A.1

Titolo di studio che costituisce l’ammissione alla specifica classe di gara in conformità con la legislazione vigente o titolo conseguito all’estero riconosciuto equivalente sulla base della legislazione vigente: 12 punti (invariato)

Più 0,50 punti per ogni classe uguale o superiore a 77/110 (il testo era: più 0,50 punti per ogni classe superiore a 76/110).

Gradi per titoli accademici e scientifici

Sono attribuiti punteggio 3 nei seguenti casi:

B.1: Laurea triennale, laurea magistrale, laurea magistrale, diploma accademico di vecchia scuola o diploma accademico di II livello che non costituisce le qualifiche di cui al punto A.1, per ciascun titolo (invariato, sebbene la formulazione sia più dettagliata);
B.4: Qualifica per una diversa classe di competizione nella scuola elementare in prima o seconda classe, per ciascuna qualifica (invariato);
B6: Superare il test in una competizione ordinaria per titoli ed esami per la scuola dell’obbligo di prima e seconda elementare, a meno che non sia valutato in conformità al punto B.4, per ciascun titolo (invariato);
B.13: Corsi di specializzazione CLIL in base al decreto del Direttore generale rivolto al personale scolastico il 6 aprile 2012, n. 6;
• Partecipazione a corsi di specializzazione sulla metodologia CLIL con una durata pari a 60 crediti di istruzione superiore purché combinati con certificazione in lingua straniera almeno B2 (la durata non viene più visualizzata 1500 ore);
B.14: Certificati in lingue straniere a livello B2 conseguiti in conformità al decreto MIUR del 7 marzo 2012.

Punteggi 1.5 per:

B.2: Diploma ISEF, laurea di primo livello o diploma accademico di 1 ° livello, a meno che non costituisca una qualifica per le qualifiche di cui al punto B.1, per ciascun grado (precedentemente non sono stati valutati);
B.3: Scuola superiore, per ogni grado;
B.11: Diploma universitario pluriennale (precedentemente valutato con 6 punti).

Articolo 6 per:

B.5: Supporta il titolo di specializzazione, per ciascun titolo (invariato) [probabilmente sarà portato a punti 9]• B.10: Diploma universitario per istruzione CLL conseguito ai sensi dell’articolo 14 del DM 249/2010 o istruzione per CLIL in un paese dell’UE;
B.14: Certificazioni linguistiche livello C2 in lingua straniera ottenute ai sensi del decreto MIUR del 7 marzo 2012.

Articolo 12 per:

B.7: Dottorato di ricerca (invariato);
• Diploma equivalente ai sensi di legge o di legge e incluso nel decreto MIUR n. 42/2009;
B.8: Laurea scientifica nazionale a professore nella fascia I o II – Legge 240/2010;
B.9: Attività di ricerca scientifica – Team 449/1997;
B.10: Introduzione alle classifiche nazionali responsabili dell’istituzione di contratti permanenti per gli insegnanti AFAM, per ciascuna classifica.

Articolo 4 per:

• Certificazioni linguistiche di livello C1 in lingua straniera ottenute ai sensi del decreto MIUR del 7 marzo 2012.

Pcon 0,5 per:

B.15: Diploma o dottorato, titolo universitario di 1 ° o 2 ° livello, corrispondente a 60 crediti di istruzione superiore con una laurea, per un massimo di tre titoli, conseguiti in tre diversi anni accademici, per ogni titolo: 0,5 punti; precedentemente assegnato 3 punti;
B.17 I certificati informatici, per ogni titolo presentato e fino ad un massimo di quattro titoli per un totale di 2 punti, sono riconosciuti: 0,5 punti (tutti i tipi sono quindi standardizzati per ottenere un punteggio di 0,5; in precedenza c’era una tabella con la valutazione del titolo informatica da 0,5 a 1, 5 punti).

Insegnante di musica: titoli artistici max. Circa 9 punti; in precedenza avevano 66 anni

La frase “qualifiche artistiche” non viene più visualizzata ma una “qualifica valutabile” generica per le classifiche relative alle classi di gara:

A-55: strumenti musicali, performance e interpretazione, livello secondario II;
A-56: strumenti musicali, performance e interpretazione, livello secondario I;
A-63: Tecnologia musicale, secondo livello II;
A-59: Tecniche di accompagnamento per la danza e la teoria e la pratica musicale per la danza, livello secondario II.

Nella precedente tabella di valutazione delle qualifiche, era possibile attribuire agli insegnanti interessati un massimo di 66 punti per qualifiche artistiche derivate da attività concertistiche, concorsi intesi come concorsi, esibizioni di vario genere, composizioni, pubblicazioni, registrazioni ecc.

Rimangono alcune parole ma il punteggio massimo che può essere attribuito è di circa 9 punti, vediamo in particolare:

B.18: Diploma presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (per ogni grado):
– per lo strumento a cui la classifica fa riferimento o si riferisce alla musica da camera: paragrafo 2;
– fa riferimento a un altro strumento: i paragrafi 1.5.

B.19 Premi in concorsi nazionali o internazionali relativi allo strumento specifico, per ciascun premio e fino ad un massimo di 3 punti; prima non c’era limite.

B.20 Ammissibilità a concorsi per orchestre sinfoniche da parte di fondazioni o orchestre sinfoniche riconosciute ai sensi della legge n. 800/1967, per ogni titolo e fino ad un massimo di 3 punti.

B.21: Voti per qualifiche specificamente valutati per le procedure di gara relative alla classe di gara A57 – Tecnica di danza classica A 58 – Tecnica di danza contemporanea: vedi B.19.

Maggiori informazioni Classifica provinciale e istituto di Licei Musicali: requisiti di accesso per la prima e la seconda banda

Punti di servizio

Seguiranno approfondimenti specifici
Classifica provinciale e scolastico, le notizie sulla valutazione del servizio

Tabelle di valutazione del titolo [BOZZE]

Area GPS II per disabili: almeno 12 punti per il grado. Leggi tutto

Infanzia e primaria

GPS per la prima infanzia e il tiraggio primario

Titoli valutabili GPS altre bande DRAFT

I e II grado secondari

GPS DRAFT prima banda secondaria

DRAFT a banda secondaria GPS II

ECCETERA

ITP DRAFT prima banda GPS

GPS e banda ITP DRAFT

Supporto

Supporto DRAFT per la seconda banda GPS

Il GPS supporta la prima banda DRAFT

Personale educativo

GPS di prima portata Personale addetto alla formazione Bozza

Personale educativo GPS di seconda banda

Classifica provinciale e scolastica. Tutte le notizie per la sostituzione [Speciale]




Source link