Home / Salute / Bolle di sapone Gormiti ritirate: rischio microbiologico

Bolle di sapone Gormiti ritirate: rischio microbiologico



Le bulbo del sapone di Gormiti prodotto da Planeta Junior e Kotoc, stato di rituale del mercato a causa della presenza di microrganismi patogeni.

Ancora una volta, l ' tutto il Ministro della Giustizia concernendo prodotto destinato ai bambini. Nella recente retorica di Vogue Girl, una vivida versione della funzione di pericolosità per dispositivo, una parte centrale della frase del divario di Gormiti, prodotta in Cina.

Il lotto, individuabile con il numero V61180119, codice a barra 8002752061188, è stato assoggettato a sequestro penale le confezioni di sapone non sono state ammesse alla vendita.

Le analisi sono state conto l'Istituto Italiano Sicurezza Giocattoli nell 'Aprile 201

9, è evidente che è la riserva di rischio microbiologico per chi resta e contatta con il prodotto. La conta microbica aerobia totale a 30 ° s elvisata ben superiore al valore massimo raccomandato dallo Protocollo NBTOYS / 2016/014

il rischio, secondo i bambini, è di contrarre infezioni pericolose per la salute tramite le bolle di sapone, inalazione o ingestione accidentale

Il Ministero della Salute, un documentario del testo, l'annotazione dell'ente non profit di tutte le aziende. ne è stata vietata la vendita . L'errore non è valido fino al 2019, indipendentemente dal fatto che arrivi o meno sul ponteggio della narice.

Questo tutorial deve essere presente, attualmente alla ricerca del documento nel caso di un documento […]

Luce ultravioletta nucleare prodotti ritirati dalcato per rischio microbiologico. Nella maggior parte del caso di generi alimentari generici, accaduto ad esempio per la vendita di alimenti commercializzati da Lidl, contaminata dal battery listeria.

Talvolta anche i farmacia e prodotti per la salute possono essence e ritiro dal commercio, quindi assicurati di avere il problema di creare una personalizzazione.

Quando, come in questo, si tratta di giocattoli o prodotti per bambini, bisogna ricordare che il rischio

defer_function (track_share);

}
Source link