Home / Esteri / arrivederci a un pezzo di Italia – Libero Quotidiano

arrivederci a un pezzo di Italia – Libero Quotidiano




L’Italia è stata venduta. L’ultima parte che salutiamo? La meraviglia isola Gallinara, l’unica vera isola della Liguria, che è stata venduta pochi giorni fa in oltre 10 milioni di euro. Una riserva naturale ricca di storia situata a 1,5 chilometri dalla costa in mezzo Albenga e Alassio. Lungi dall̵

7;essere di proprietà della chiesa, ha cambiato le mani a ricchi banchieri e industriali italiani. Fino a qualche giorno fa: come riportato in Corriere della Sera, è stata acquisita da una società di Montecarlo, galinette, dietro il quale mentirebbe Olexandr Boguslayev, 42 anni, ucraino residente nel Principato ma con cittadinanza di Grenada, un’isola caraibica, in breve Gallinara se acquisti un ucraino. Per vendere i nove gruppi familiari piemontesi e liguri come per oltre 40 anni l’hanno posseduto insieme. La loro casa in cima all’isola fu acquistata separatamente da Boguslayev per un valore, secondo alcune fonti, di diversi milioni di euro.

Il magnate che ha acquistato un pezzo di Italia è nato a Zaporizhia, la città industriale dell’Ucraina, dove ha sede. la più grande centrale nucleare in Europa. È il figlio di Vyacheslav Boguslayev La compagnia è Motor Sich, che da tempo è uno dei principali produttori mondiali di motori per aerei, missili ed elicotteri in Ucraina.

Gallinara è inaccessibile ai turisti, ha un’altezza massima di 87 metri, è lungo 470 e largo 450 metri. Precedentemente santuario e santuario del papa, Alessandro III fuggì da Federico Barbarossa, l’anno della grazia nel 1162. Pertanto, passò sotto la protezione del Vaticano e divenne la sede di un potente monastero benedettino che tra l’VIII e il XIV secolo possedeva possedimenti fino alla Catalogna e alla Provenza. Il nome è dovuto al fatto che, come descritto da Catone e Varro, in un tempo lontano l’isola era popolata da polli selvatici. Fu privatizzato a metà del XIX secolo, quando fu acquistato da Leonardo Gastaldi, banchiere di Imperia che si autoproclamò “Lord of the Island”.




Source link