Home / Intrattenimento / Alba Parietti ricorda la ragazza di suo figlio, morta in un incidente

Alba Parietti ricorda la ragazza di suo figlio, morta in un incidente



Un post su ciò che è stato pubblicato da Alba Parietti sul suo profilo Instagram il 18 ottobre 2019, anniversario di Luana 25 anni morì in un incidente nel 2006.

Alba racconta ai suoi seguaci un dolore privato ancora molto doloroso, infatti Luana era fidanzata con suo figlio Francesco e lo fa in occasione dell'anniversario per la scomparsa della giovane donna e se la madre di Luana ha ucciso. "Ora che tua madre Franca si è unita a te, spero che abbia trovato pace con te." Perché la perdita di da parte di un bambino è il dolore più forte e più confortante che possa esistere nel mondo. E Alba, che conosceva bene Luana, non come una madre ma quasi, dice che da allora ha capito "che cosa era inferno ".

Era la notte tra il 1

7 e il 18 ottobre 2006. Era il giorno del tuo 25 ° compleanno. Era un giorno in cui stavi aspettando belle sorprese e sulla strada, per non investire un uomo in bicicletta, hai trovato la morte. Rimarrai nel mio cuore, con il tuo sorriso, con la tua bellezza con la sensazione di ingiustizia che non riuscirò mai a calmare. Una ferita per sempre il dolore più forte del mondo per tua madre e per Francesco, mio ​​figlio che ti ha amato. E nessuna parola o gesto può dare conforto e conforto.

Quel giorno e i giorni, nei mesi seguenti, ho capito che diavolo è. E per me era quella sensazione di impotenza rispetto a tutto ciò che era accaduto e il dolore l'infinita ansia che ne seguiva. Niente era più uguale. Anche il mio modo di vedere la vita. Tutto è sembrato così inutile, ma sarai sempre bella, dolce e sorridente Luana generosa in memoria di tutti noi. In lacrime che ancora oggi ogni volta penso alla tua vita tragicamente e ingiustamente rotta. Ora che tua madre Franca si è unita a te, spera di aver trovato pace con te, bellissimo amore. Tesoro indimenticabile, Luana mi ha amato per sempre nei miei occhi #vittimedellastrada

defer_function (track_share);

}
Source link